Industriali

Gli ultimi catastrofici eventi naturali che hanno colpito l’Italia, ci insegnano quanto sia importante garantire qualità e sicurezza nei luoghi di lavoro e negli spazi pubblici.

Quale materiale, più del legno, può essere sinonimo di costruzioni solide, sicure, antisismiche e rispettose dell’ambiente?

In America e in Giappone, dove si costruiscono case in legno da diversi anni e dove il rischio sismico è elevato, è stato constatato e collaudato che il legno ha una elevata resistenza alle forze telluriche e presenta un’ottima risposta al fuoco.

REALIZZAZIONI

Autoparco

La copertura complessiva di circa 16.500 mq, realizzata per sostenere un impianto fotovoltaico di circa 1.6 Mw, presenta un grande reticolo di travi in legno lamellare GL32h sorretto da pilastri in tubo d’acciaio Φ250.

Per la struttura secondaria invece, si è ritenuto opportuno utilizzare degli arcarecci in tubolare d’acciaio per facilitare il passaggio dei cavi elettrici ed il fissaggio dei pannelli fotovoltaici.

Dati tecnici:

950 mc legno lamellare
26 mt lunghezza max travi
124 cm altezza massima delle travi
55.000 viti per legno
60.000 kg acciaio

Tipologia: Capannoni   – Anno di realizzazione: 2010  – Metratura: 16.500 mq

 

Centro ippico

La struttura coperta di forma rettangolare si sviluppa per una superficie di circa 3800 mq avente dimensioni in pianta 70 m x 54 m per un altezza di 8.00 m in gronda e m 13 al colmo, poggia su una fondazione realizzata con plinti su pali al di sopra dei quali trovano posto setti in cemento armato atti a sostenere la struttura portante in legno lamellare.

Le pareti perimetrali sono state realizzate con sistema platform-frame per una certa altezza, e vetro per la restante parte.Su di un lato sono stati predisposti sedici box per cavalli, ed una corsia di collegamento tra questi ed il campo di gara, opportunamente delimitata in modo da dividere fisicamente lo spazio destinato al pubblico e quello per gli animali.

All’interno del campo coperto abbiamo uno spazio centrale destinato alle competizioni, delimitato da un recinto che separa il campo per competizioni dall’area di accesso al pubblico, dove troviamo gli spalti ed i locali adibiti a servizi igienici.

E’ stata riservata una corsia preferenziale per i diversamente abili.
Particolare attenzione è stata rivolta alle aree di emergenza e di fuga in caso di situazioni di pericolo, per assicurare l’incolumità degli spettatori e degli animali.

Tipologia: Capannoni  – Anno di realizzazione: 2012

 

Capannone Roma

Copertura capannone industriale con reticolo di travi lamellari.
Lunghezza travi principali 16,5 m, sbalzo frontale di 2 m.

Tipologia: Capannoni  – Classe energetica: A+ (14 kWh/m2a)

 

Caseificio Tamburro

L’intenzione della committenza “Latticini Molisani Tamburro” con sede in Baranello(CB), era quello di ricavare nuovi locali fruibili per la propria attività coprendo e chiudendo un ampio terrazzo delle dimensioni in pianta di 33m x 8m.

Un intervento di tipo tradizionale, ottenuto soprelevando la struttura esistente, sotto l’aspetto esecutivo avrebbe comportato problemi nella gestione della produzione, dal momento che si sarebbero resi necessari lavori di adeguamento sulla struttura esistente, con conseguenti soste e rallentamenti alla produzione ed inevitabili danni economici.

Pertanto si è optato per la realizzazione della copertura sfruttando due soli appoggi costituiti da piloni in cls armato realizzati sui due lati corti del fabbricato, sui quali poggiare due grosse travi a boomerang in legno lamellare costituite da un pezzo unico di lunghezza pari a 35m, e altezza max in mezzeria pari a 2m.

Sulle due travi poggia un orditura secondaria costituita sempre da travi in legno lamellare con incastri a scarpetta metallica. La copertura finale è costituita da pannello metallico leggero coibentato del tipo “sandwich”.

L’intervento descritto ha consentito di operare in zone molto circoscritte evitando interferenze con la normale produzione del caseificio, ed inoltre ha reso possibile evitare interventi sulla struttura esistente dal momento che i nuovi lavori non hanno interferito in alcun modo con l’esistente, essendo il tutto completamente giuntato ed essendo inoltre rimasta inalterata la destinazione d’uso del terrazzo, già regolarmente praticabile dal piano delle lavorazioni e pertanto realizzato per sopportare i medesimi carichi accidentali.

Infine la chiusura perimetrale del terrazzo avviene mediante tompagnatura realizzata in materiale leggero e costituita prevalentemente dagli infissi, la cui incidenza per metro lineare sulla struttura esistente è del tutto compatibile al peso del parapetto già da prima esistente sul terrazzo.

La stessa tompagnatura è giuntata dalle travi portanti della copertura per evitare possibili lesioni dovute agli assestamenti e in caso di sisma.

Per tutto quanto non espressamente riportato nella presente relazione si rimanda ai grafici di progetto.

Tipologia: Capannoni  – Classe energetica: A+ (14 kWh/m2a)

Hanno lavorato al cantiere:

Progettista: Roberto Di Cesare
Studio: Studio di Ingegneria
Job title: Ingegnere
E-mail: ng.robertodicesare@gmail.com

Supporto tecnico/calcoli struttura legno:
Luca Rampa
Job title: Ingegnere
E-mail: luca.rampa@gmail.com

Supporto tecnico/calcoli struttura legno:
Ufficio Tecnico Garden Strutture Legno

Capannone Camardo

 

Teatro Casalnuovo

 

Food Italy

Copertura semiquadrata a due falde e copertura semirettangolare a due falde.

Luogo: Manoppello (PE) – Anno di realizzazione: 2016

Hanno lavorato al cantiere:

Supporto tecnico/calcoli struttura legno:
Ufficio Tecnico Garden Strutture Legno

 

Polo scolastico di Bojano

Il sistema costruttivo strutturale prevede l ‘utilizzo del legno come materiale per la realizzazione di tutti gli elementi portanti per il raggiungimento dei massimi livelli conseguibili in materia di sostenibilità , sicurezza sismica, contenimento energetico e resistenza al fuoco.

L’edificio è concepito con un sistema a pareti portanti e solai di XLAM e parte dei solai a luce maggiore con sistema cassonato a vista in legno lamellare.

 

 

 

Seguici