Sportive

Palestra Casacalenda

La struttura con una luce in pianta di 27,30 x 19,00 m, è stata realizzata con 6 travi principali curve di sezione 20×80 cm mentre la struttura secondaria è stata realizzata con arcarecci di sezione 12×28 cm fissati alle travi principali.

La trave principale è divisa in tre parti unite tra loro tramite piastra a scomparsa in modo da lasciare la superficie libera da pilastri.

Tipologia: Sportive Anno di realizzazione: 2013

 

Tribuna Amatrice

Copertura di un edificio residenziale a forma di ELLE, si presenta con due falde ad inclinazione del 30% circa e con uno sviluppo di circa 150 mq.

La struttura principale è costituita da travi portanti di colmo in legno lamellare, accoppiate, e fissate sui sottostanti pilastri in cemento armato; la struttura secondaria è costituita da puntoni in legno lamellare fissati alla trave di colmo e sul cordolo perimetrale in c.a..

Particolare è il manto di copertura realizzato in fogli di rame.

Tipologia: Sportive – Anno di realizzazione: 2010

 

Copertura palestra

Copertura in legno lamellare per la palestra polivalente della scuola media A. Magliano di Larino (CB).

Travi principali a doppia pendenza con luce 18,60 metri.

Tipologia: Sportive – Anno di realizzazione: 2012

Hanno lavorato al cantiere:

Supporto tecnico/calcoli struttura legno:
Ufficio Tecnico Garden Strutture Legno

 

Palestra polivalente

Copertura palestra polivalente Scuola “Angelidi San Giuliano” di Morrone del Sannio (CB).

Travi principali bifalda conrifinitura dell’intradosso ad arco e appoggio verticale.

Chiusura frontale della copertura semidecagonale.

Hanno lavorato al cantiere:

Supporto tecnico/calcoli struttura legno:
Ufficio Tecnico Garden Strutture Legno

 

Centro Agorà

Copertura in legno del centro agorà di San Giuliano del Sannio. Struttura realizzata con doppia curvatura con travi
principali ad “S” e travi secondarie adattate ad esse per creare un leggero effetto sinuoso.

 

Tribuna Castelmauro

L’opera è stata realizzata per consentire la visione dell’evento sportivo riparati dagli eventi meteorici. La struttura è stata pensata e progettata in maniera da non limitare la visione dell’evento sportivo, difatti l’opera è realizzata con una struttura a sbalzo per evitare la disposizione di pilastri davanti agli spettatori.

La struttura ha una superficie di circa 60 mq. Gli elementi strutturali sono in legno lamellare ad eccezione delle travi di collegamento e dei micropali di fondazione che sono in cemento armato. La copertura è costituita da un’unica falda inclinata del 25% circa e poggia su 3 telai ognuno formato da travi accoppiate che fuoriescono a sbalzo da un piccolo portale formato da 2 pilastri ravvicinati.

I tre telai sono collegati sia in fondazione, attraverso il reticolo di travi in C.A. che in sommità attraverso una trave di collegamento in legno. A cavallo tra i telai sono disposti i travetti della copertura sui quali verrà ordito il tavolato.

I pilastri centrali sono formati da 3 accoppiati fino a sotto le travi accoppiate, poi prosegue solo quello centrale per l’ancoraggio delle tirantature e controventature in acciaio.

L’opera consentirà la visione dell’evento sportivo riparati dagli eventi meteorici. La struttura è stata pensata e progettata in maniera da non limitare la visione dell’evento sportivo, difatti l’opera è realizzata con una struttura a sbalzo per evitare la disposizione di pilastri davanti agli spettatori.

 

Seguici